Backgammon.it

La tua guida on-line di backgammon
Oggi è dom 21 apr 2019, 10:09

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: IL PUNTO DEL LEPROTTO: A STELIAN IANCU IL 7° VENICE OPEN
MessaggioInviato: lun 21 gen 2019, 17:42 
Non connesso

Iscritto il: mar 03 giu 2008, 12:55
Messaggi: 2485
Località: milano
Stelian Iancu il nuovo che avanza!!. Con Sharra, Di Nicola, Kovacic sono i segnali che il Backgammon si rinnova e trova nei giovani terreno fertile!! Con la forza e determinazione di chi vuole arrivare, sgomitano e rivendicano attenzione sacrosanta.
Chi ama questo gioco non può che gioire dei loro successi che non son fatti solo di XG e lo vedi da come tengono il tavolo in due giorni di tensione unica.
Stelian si presentò al Cdbm 3 anni fa con la sua modestia, entusiasmo, voglia di gareggiare e primeggiare.
Capì subito che era arrivato in un luogo speciale, dove la rincorsa al vertice era palpabile.
Dopo qualche apparizione, sparì per dei mesi, il lavoro e la vita erano più impellenti; ma poi appena possibile ritornò con la sua sete di imparare e migliorare per vincere.
Si inserì in silenzio, ascoltava, guardava, memorizzava con modestia senza però arretrare con la grinta che la vita gli ha, per necessità, calzato addosso esattamente come al suo connazionale Tudose da Torino (l’altro Daniel della medaglia); e proprio con questo hanno in comune la disponibilità di animo.
Per mesi ha covato e cullato questo momento e si è dedicato a migliorarsi.
A Varenna 2 mesi fa , viene fermato solo in finale; ma lo scorso we a Venezia affonda con determinazione la propria lancia nel cuore del Backgammon e manda un messaggio preciso al futuro di questo gioco: “bisogna puntare sui giovani e su chi conosce la sete del primeggiare”.
Quindi gloria a Stelian tanta quanta se ne attribuisce ai nomi più blasonati quando vincono; da oggi con lui, Di Nicola e Sharra e altre nuove possibili leve, nessuno è più tranquillo!! Non ci si deve guardare solo dai soliti noti…non sono meteore!!
QUINDI ONORE A STELIAN CORAGGIOSO GUERRIERO VINCITORE CON MERITO DEL 7° VENICE OPEN BATTENDO IN FINALE IL SOLIDO CALUSIO MASSIMILIANO..ANCHE LUI DA MILANO.
La tappa di Venezia appena conclusa rimarca che il movimento è in ascesa e questo è soprattutto sottolineato da un campionato Intermediate che fa scintille e fucina di futuri Champion; è sempre molto appassionante nella sua formula a gironi…se ne danno di santa ragione.
Nei Champion, Laura Monaco sembra volare sopra tutti per costanza e, dopo 2 anni di assenza, si conferma il ritorno di Lorenzo Rinaldo l’XG umano per eccellenza (tanto è rigido e schematico come il programma) con una ram rallentata (pensare qualche minuto in più fa bene al collaudo degli orologi)…forse solo Kovacic rimane con meno secondi di Rinaldo.
Durissimo Campionato quest’anno, durissimo sarà arrivare nei 16 sgomitando fra gli stranieri che sempre più adorano questo circuito e presenziano in massa.
A Torino, alle idi di marzo, vedremo chi sarà questa volta il Cesare che verrà pugnalato.
Affiliate le spade.

_________________
Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono, poi VINCI (vice-vice-VICE-vice Campione d' Italia) Campione CDBM 2017- 2018


Ultima modifica di danrot il mar 22 gen 2019, 15:40, modificato 5 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IL PUNTO DEL LEPROTTO: A STELIAN IANCU IL 7° VENICE OPEN
MessaggioInviato: lun 21 gen 2019, 23:03 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 18:39
Messaggi: 1648
Bravo Stelian, a Varenna ha fatto finale mi pare.
Fra poco probabile ci sarà la contesa per averlo nella squadra nazionale, è uno che studia, credo che fa così bene sopratutto per questo.

_________________
In backgammon la maggior parte delle volte non sappiamo con precisione cosa è giusto o sbagliato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IL PUNTO DEL LEPROTTO: A STELIAN IANCU IL 7° VENICE OPEN
MessaggioInviato: mar 22 gen 2019, 10:34 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 13 mar 2007, 09:40
Messaggi: 2421
Località: Milano
danrot ha scritto:
Stelian Iancu il nuovo che avanza!!. Con Sharra, Di Nicola, Kovacic sono i segnali che il Backgammon si rinnova e trova nei giovani terreno fertile!! Con la forza e determinazione di chi vuole arrivare, sgomitano e rivendicano attenzione sacrosanta.

Terrei separati

Stelian, Sharra, e Di Nicola

per cui condivido quanto da te scritto, e che costituiscono sicuramente alcune delle novità più interessanti degli ultimi anni nel backgammon italiano

da Mislav Kovacic, e come lui Zdenek Zizka, Sebastian Wilkinson, Julian Becker,

che fanno invece parte di una schiera di giovani talenti stranieri, già affermati a livello internazionale nonostante la giovane età (Kovacic è Giant ed è stato vice-capitano del World Team), e che vengono saltuariamente ai nostri tornei perché ci considerano terreno di conquista.

Sentivo un paio di loro che parlavano e dicevano: "tra la qualità (alta) del cibo, (alta) dell'organizzazione e del livello di gioco (ma qui penso intendessero bassa...), questi tornei sono fantastici.

_________________
melzino


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IL PUNTO DEL LEPROTTO: A STELIAN IANCU IL 7° VENICE OPEN
MessaggioInviato: mar 22 gen 2019, 12:22 
Non connesso

Iscritto il: mar 03 giu 2008, 12:55
Messaggi: 2485
Località: milano
melzino ha scritto:
danrot ha scritto:
Stelian Iancu il nuovo che avanza!!. Con Sharra, Di Nicola, Kovacic sono i segnali che il Backgammon si rinnova e trova nei giovani terreno fertile!! Con la forza e determinazione di chi vuole arrivare, sgomitano e rivendicano attenzione sacrosanta.

...................................., e che vengono saltuariamente ai nostri tornei perché ci considerano terreno di conquista.

................................... del livello di gioco (ma qui penso intendessero bassa...), questi tornei sono fantastici.

Io tendo a non separare chi vince da chi vince. comunque poco importa questa sottigliezza.
Se ci considerano terreno di conquista,............... direi che portano via solo polvere da Venezia. vediamo in futuro.
Belli averli ai tornei per batterli. e, non credo che il livello di gioco del circuito CNB, in proporzione ai partecipanti, sia basso; io credo che si riferisse al livello alto......anche perchè a un vero Campione piace giocare con giocatori di livello se no oltre a non vincere nulla..neanche si diverte.
Questo penso.

_________________
Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono, poi VINCI (vice-vice-VICE-vice Campione d' Italia) Campione CDBM 2017- 2018


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IL PUNTO DEL LEPROTTO: A STELIAN IANCU IL 7° VENICE OPEN
MessaggioInviato: mar 22 gen 2019, 15:41 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 18:39
Messaggi: 1648
Considero il fatto che vengano giocatori stranieri molto forti un fatto importante, aumenta il prestigio dei tornei.
Lo scorso anno Italia è stata terra di conquista ma almeno a Venezia 2019 entrambi i finalisti sono italiani, per una volta il grosso del soldi non va all'estero.
Io credo che molti giocatori stranieri considerino un pò tutto, c'era da chiedersi perché non sono venuti di forti anche prima, credo Campione ha contribuito parecchio e poi la voce si è diffusa, tornei con added ci sono sempre parecchi in giro.Anche il side pool ha probabilmente un effetto perché un giocatore forte vorrebbe mettere quanti più soldi nel piatto, alla fine l'iscrizione è sui livelli internazionali per chi lo desidera e poi da noi ci sono tanti eventi.

_________________
In backgammon la maggior parte delle volte non sappiamo con precisione cosa è giusto o sbagliato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Il provincialismo degli esterofili
MessaggioInviato: mer 23 gen 2019, 08:59 
Non connesso

Iscritto il: mer 22 gen 2014, 21:50
Messaggi: 341
melzino ha scritto:
danrot ha scritto:
Stelian Iancu il nuovo che avanza!!. Con Sharra, Di Nicola, Kovacic sono i segnali che il Backgammon si rinnova e trova nei giovani terreno fertile!! Con la forza e determinazione di chi vuole arrivare, sgomitano e rivendicano attenzione sacrosanta.

Terrei separati

Stelian, Sharra, e Di Nicola

per cui condivido quanto da te scritto, e che costituiscono sicuramente alcune delle novità più interessanti degli ultimi anni nel backgammon italiano

da Mislav Kovacic, e come lui Zdenek Zizka, Sebastian Wilkinson, Julian Becker,

che fanno invece parte di una schiera di giovani talenti stranieri, già affermati a livello internazionale nonostante la giovane età (Kovacic è Giant ed è stato vice-capitano del World Team), e che vengono saltuariamente ai nostri tornei perché ci considerano terreno di conquista.

Sentivo un paio di loro che parlavano e dicevano: "tra la qualità (alta) del cibo, (alta) dell'organizzazione e del livello di gioco (ma qui penso intendessero bassa...), questi tornei sono fantastici.


Carlo hai proprio il complesso dello straniero: basta che uno rutti in tedesco o in danese e per te è un campione!
Cosa ha mai vinto Mislav a parte un brillante piazzamento al Nordic Open? Per non parlare di Zdenek cui ho visto fare un blunder di 0,600 in una posizione facile che palesava sicuramente una non conoscenza delle partite prime vs prime: non ricordo di aver letto che sia mai andato a premio. D'altra parte una società che inventa lavori come gli influencers, i bloggers e via dicendo può ben creare miti fasulli anche nel backgammon per i micchi nostrani: "ho visto Mislav giocare a 2,50" " davvero?" " si sono stato proprio fortunato ad angolizzarlo".
Anche Riceputi una volta contro di me ha giocato a 1,50: bella forza ne aveva due sul bar e ha ballato 20 volte e poi una volta entrato giù blunder a valanga nelle poche mosse che gli restavano; ciò non fa certo di Rice un fenomeno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IL PUNTO DEL LEPROTTO: A STELIAN IANCU IL 7° VENICE OPEN
MessaggioInviato: mer 23 gen 2019, 10:50 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 13 mar 2007, 09:40
Messaggi: 2421
Località: Milano
Frankino, sei tu che vivi fuori dal mondo. Quelli citati sono tutti giocatori professionisti e attualmente tra i più forti in circolazione.

Mislav Kovacic come dicevo è Giant, vice-capitano del World Team un paio di anni fa, capitano della squadra croata, con PR medio sotto i 4 e più vicino a 3 nell'online.

Zdenek Zizka è primo al mondo su BackgammonGalaxy, con un rating di 2450 circa. Ha fatto parte del World Team qualche anno fa, ed è considerato da tutti (tranne te forse) il più giovane talento al mondo (credo abbia poco più di 20 anni).

Sebastian Wilkinson è BMAB GrandMaster3, ma si sta avvicinando al GrandMaster2 con una certa velocità. Ricordo che i GM2 sono una ventina al mondo. Fa il professionista e si mantiene con il gioco e le lezioni. Anche lui credo sia sotto i 30 anni.

Infine sull'errore medio dici, ancora una volta, un'inesattezza. Quando balli sul bar la mossa non conta nel numero di decisioni, quindi se come dici "poi giù blunder a valanga nelle poche mosse che gli restavano" il suo PR sarebbe stato in doppia cifra.

Ormai da qualche mese passi il tempo a guardare gente che gioca sperando che faccia qualche errore, per poi immortalare i loro blunder e non sentirti inferiore. Ma perchè non li sfidi in libera alla prossima occasione?

_________________
melzino


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IL PUNTO DEL LEPROTTO: A STELIAN IANCU IL 7° VENICE OPEN
MessaggioInviato: mer 23 gen 2019, 11:12 
Non connesso

Iscritto il: mer 22 gen 2014, 21:50
Messaggi: 341
melzino ha scritto:
Frankino, sei tu che vivi fuori dal mondo. Quelli citati sono tutti giocatori professionisti e attualmente tra i più forti in circolazione.

Mislav Kovacic come dicevo è Giant, vice-capitano del World Team un paio di anni fa, capitano della squadra croata, con PR medio sotto i 4 e più vicino a 3 nell'online.

Zdenek Zizka è primo al mondo su BackgammonGalaxy, con un rating di 2450 circa. Ha fatto parte del World Team qualche anno fa, ed è considerato da tutti (tranne te forse) il più giovane talento al mondo (credo abbia poco più di 20 anni).

Sebastian Wilkinson è BMAB GrandMaster3, ma si sta avvicinando al GrandMaster2 con una certa velocità. Ricordo che i GM2 sono una ventina al mondo. Fa il professionista e si mantiene con il gioco e le lezioni. Anche lui credo sia sotto i 30 anni.

Infine sull'errore medio dici, ancora una volta, un'inesattezza. Quando balli sul bar la mossa non conta nel numero di decisioni, quindi se come dici "poi giù blunder a valanga nelle poche mosse che gli restavano" il suo PR sarebbe stato in doppia cifra.

Ormai da qualche mese passi il tempo a guardare gente che gioca sperando che faccia qualche errore, per poi immortalare i loro blunder e non sentirti inferiore perchè non li sfidi in libera alla prossima occasione?


Carlo so benissimo come funziona l'error rate e l'esempio da me citato aveva un senso paradossale e ironico non da te colto; l'ossessione tua per l'error rate, l'oro dei farlocchi, è ancora una volta confermata dalla tua risposta.
Ai tassi cui mi piace giocare in libera non ho certo paura dei tuoi mostri sacri e l'immortalare i loro blunder è solo il mio tentativo di smitizzare giocatori che hanno dei palmares desolatamente vuoti: contano i risultati e non l'error rate Carlo


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IL PUNTO DEL LEPROTTO: A STELIAN IANCU IL 7° VENICE OPEN
MessaggioInviato: mer 23 gen 2019, 16:45 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 13 mar 2007, 09:40
Messaggi: 2421
Località: Milano
Vero, sono ossessionato dal PR. Se contano i risultati queste classifiche non servono a niente. Io le metto lo stesso, credo qualche spunto ci sia.

Questi sono quelli dal vivo:

Allegato:
Screen Shot 2019-01-23 at 16.40.24.png
Screen Shot 2019-01-23 at 16.40.24.png [ 138.94 KiB | Osservato 1257 volte ]


E questi quelli online:

Allegato:
Screen Shot 2019-01-23 at 16.37.54.png
Screen Shot 2019-01-23 at 16.37.54.png [ 95.92 KiB | Osservato 1257 volte ]

_________________
melzino


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IL PUNTO DEL LEPROTTO: A STELIAN IANCU IL 7° VENICE OPEN
MessaggioInviato: gio 24 gen 2019, 00:08 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 18:39
Messaggi: 1648
melzino ha scritto:
Mislav Kovacic come dicevo è Giant, vice-capitano del World Team un paio di anni fa, capitano della squadra croata, con PR medio sotto i 4 e più vicino a 3 nell'online.


Kovacic non è mai stato capitano della squadra croata ma board nr 1, è successo che nel 2016, l'anno dopo aver vinto l'europeo a squadre è stato lasciato fuori dal capitano (una specie di Frankino) croato in semifinale contro la UK che aveva i migliori. Il motivo è stato che penserebbe troppo al PR invece che a vincere e volevano far giocare a tutti i costi il loro quinto che l'hanno prima non ha giocato la finale.
Questo decisione ha creato una spaccatura nella squadra croata, anche se poi con lui in squadra hanno conquistato il terzo posto, tanto vero che dopo non hanno più partecipato alle prossime edizioni.

_________________
In backgammon la maggior parte delle volte non sappiamo con precisione cosa è giusto o sbagliato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IL PUNTO DEL LEPROTTO: A STELIAN IANCU IL 7° VENICE OPEN
MessaggioInviato: gio 24 gen 2019, 00:31 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 18:39
Messaggi: 1648
melzino ha scritto:
Vero, sono ossessionato dal PR. Se contano i risultati queste classifiche non servono a niente. Io le metto lo stesso, credo qualche spunto ci sia.



Io mi chiedo quanto valga il PR su Ebif, chi ha lo stesso livello del Bmab live qualcosa sbaglia secondo me.
Su Ebif capita di giocare contro giocatori con PR sopra 7 dove il gap c'è e quindi per vincere non puoi giocare come se avessi davanti XG che gioca a PR 0.
Kovacic ha 275 match su Ebif e 55% di vittorie mi paiono un pò poche, il valore medio degli avversari non è alto, ha fatto anche il campionato croato.
Quando affronti i forti conta il PR ma nei tornei incontri anche giocatori abbordabili dove il PR assoluto conta relativamente, complicare il gioco rende come risultato ma penalizza il PR.
Mi ricordo Christian Sorensen, talento danese che vice in Danimarca, mi aveva detto ha cominciato a vincere di più quando ha cominciato a complicare il gioco.
Io dico che la verità sta in mezzo, come spesso accade, il backgammon rimane un gioco contro un avversario e non contro un computer.

_________________
In backgammon la maggior parte delle volte non sappiamo con precisione cosa è giusto o sbagliato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IL PUNTO DEL LEPROTTO: A STELIAN IANCU IL 7° VENICE OPEN
MessaggioInviato: ven 25 gen 2019, 16:25 
Non connesso

Iscritto il: lun 27 nov 2017, 10:57
Messaggi: 5
é una grande soddisfazione per me essere arrivato a giocare a questi livelli ed avere la vostra considerazione.
Grazie! :)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IL PUNTO DEL LEPROTTO: A STELIAN IANCU IL 7° VENICE OPEN
MessaggioInviato: dom 10 feb 2019, 01:08 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 18:39
Messaggi: 1648
melzino ha scritto:
Zdenek Zizka è primo al mondo su BackgammonGalaxy, con un rating di 2450 circa. Ha fatto parte del World Team qualche anno fa, ed è considerato da tutti (tranne te forse) il più giovane talento al mondo (credo abbia poco più di 20 anni).


Sarà anche primo al mondo su Galaxy ma dopo aver visto come ha perso con Chris Rogers, il quale ha giocato con paura in certi momenti, nei quarti a Gibilterra devo dire che ha perso per inesperienza. Avanti bene (11 a 7 mi pare ai 17 ) nello score ha dato un cubo a 2 con 1 pip indietro in corsa (distribuzione un pò migliore perchè non ha su casa 1 e con un cross over in meno lui era già dentro). Ha perso lì 4p invece magari di vincere 1 perchè si è portato in vantaggio più consistente dopo qualche tiro. Poi ha pure rischiato un gammon che portava al match avversario con una pinzata rischiosa sul 14 a 15, da vedere comunque.
Interessante era nello streaming il battito cardiaco visibile, in questo DMP nel bear off con Rogers in grande vantaggio (anche qui un piano dubbio di Zizka lo ha fatto perdere una decina di pips) ma con Zizka in rimonta entrambi erano sul 130.
Qui devo dare ragione a Frankino, magari il PR complessivo sarà anche buono ma non si può essere così aggressivi inutilmente e soprattutto quando ti giochi un torneo importante, l'avvresario si vedeva era un po' inferiore.

_________________
In backgammon la maggior parte delle volte non sappiamo con precisione cosa è giusto o sbagliato.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], gsanna e 22 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group. Color scheme by ColorizeIt!
Traduzione Italiana phpBB.it
[ Time : 0.079s | 16 Queries | GZIP : Off ]