Backgammon.it

La tua guida on-line di backgammon
Oggi è lun 15 ott 2018, 14:41

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Regolamento universale
MessaggioInviato: ven 27 lug 2018, 10:16 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 18:39
Messaggi: 1486
Il 14 agosto ci sarà già la prima riunione del board Eubgf, non so se ci sarà all'ordine del giorno ma comunque presto si dovrà parlare. Credo che il forum sia il posto adatto per discutere perché così chiunque può dare il suo contributo, non solo i membri di federazioni/commissioni.
La mia posizione finale sulla legal move, dove aver avuto qualche scambio di opinioni in privato con qualcuno è questa:
Questo termine non dovrebbe nemmeno esistere perché essendo un gioco di default si suppone che le mosse siano legali, come giocare su un tablet. Giocando su una tavola succede però che, per la natura del gioco (non ultimo i dadi che possono essere visti male, cosa solo del bg) le mosse illegali siano molto più frequenti che negli altri giochi e correggerle tutte è impossibile anche se c'e volontà dei giocatori e un arbitro presente, si sono visti dei casi. Faranno quindi sempre parte del gioco e l'attuale regolamento è chiaro come trattarle. Rimane il fatto di come incentivare i giocatori a impegnarsi al massimo per correggerle anche quando l'avversario ne commette una a suo sfavore. Visto che punire non si può, al momento ci si affida al obbligo morale, frase che io non ho mai visto da nessun altra parte e che va tolta, si sa che non funziona con tutti sopratutto quando la posta in palio è elevata. Un arbitro se presente o chi incaricato a monitorare una partita deve sempre intervenire se ne vede una, nei limiti di tempo imposti, prima che il giocatore abbia lanciato. Spero che messa così soddisfi un abbastanza tutti, ben vengano opinioni.

Un altro punto non chiaro del regolamento attuale (quello Usbgf lo è molto di più) è quello dei dadi che prima di atterrare sulla parte giusta del tavolo colpiscono qualcosa. Deve essere specificato chiaro che se la cosa è casuale i dadi sono validi, altrimenti vanno ritirati. C'e anche una scuola di pensiero che sostiene che se escono dal cilindro del tavolo non sono validi, io sono contrario perché ci saranno troppe discussioni nel caso solo uno dei due si accorgesse, problema comune con la baffle box che però ne risolve altri.

La durata delle pause dovrebbe essere fissata dal direttore torneo o comunque poter modificare quella di default di 5 min annunciandolo all'inizio.
Quando l'orologio di un giocatore scende sotto 25 s (mia opinione, potrebbe essere anche qualcosa in più o in meno) dovrebbe attivarsi un regime speciale (NBA anche ha introdotto per alcune questioni negli ultimi 2 min) quando alcune azioni non sono più permesse. Mi riferisco in particolare al fatto di indicare all'avversario che sta facendo una mossa irregolare prima di aver premuto l'orologio, prassi abbastanza comune e pure incoraggiata esplicitamente nel regolamento Usbgf. A Jesolo è successo un caso così e sono nate molte discussioni se sia stato giusta la decisione del comitato di far continuare la partita perché il giocatore "disturbato" alla fine ha perso per il tempo andando in confusione sbagliando più di una volta. Ho sentito Raj Jansari, è responsbile regolamenti per Eubgf, a Gibilterra e lui mi ha detto che era giusto, non si poteva fare quando poco tempo. Anche Arda (non Eubgf) mi ha detto stessa cosa, la pensa diversamente chi si occupa dei regolamenti nel CNB. Interpretare il regolamento non è banale, io sono perché casi ripetibili e discutibili rilevati dalle varie federazioni/direttori torneo vadano inoltrate a Eubgf la quale dovrebbe, se lo ritiene rilevante, trattarlo in modo esplicito. La federazione nazionale stessa dovrebbe informare tutti sulla decisione presa in attesa che si muova Eubgf col nuovo regolamento, avere decisioni uniformi in casi simili è importante a mio avviso per il bene del gioco.

Se ne avrò altre, che potranno arrivarmi in via prima, le aggiungerò qui.

_________________
In backgammon la maggior parte delle volte non sappiamo con precisione cosa è giusto o sbagliato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Regolamento universale
MessaggioInviato: sab 18 ago 2018, 10:59 
Non connesso

Iscritto il: gio 29 lug 2010, 14:05
Messaggi: 739
Peccato, causa ferie questo tuo post mi era sfuggito.
A posteriori mi chiedo come sia andata la riunione e se e quante altre volte avrai cambiato idea (o se te l'avranno fatta cambiare).
Circa l'universalità della regola sono sostanzialmente d'accordo con te. Se l'obiettivo di un gioco è quello di aggregare, allora dispiace sentirsi discriminati per via di un cavillo che non modifica il gioco in sé, bensì il margine di sensibilità su di esso. Il pianeta sembra già abbastanza diviso per non trovare il modo - almeno in un puro divertimento - di conciliare le posizioni dei giocatori.
Circa i dadi che colpiscano qualcosa all'esterno o che vengano considerati validi se atterrano sulla faccia piatta delle pedine, sono neutrale. Fermo restando che non tutte le pedine sono completamente piatte (ci sono quelle rigate, quelle stondate, etc...), basterebbe saperlo prima e regolarsi di conseguenza.
In linea di massima terrei presente che meno discrezionalità c'è e meglio è per tutti. Sennò le regole non sono regole e va a finire che tutti gli animali della fattoria sono uguali, tranne alcuni (e non dico quali) che lo sono più degli altri.
Buona fine d'estate.

_________________

“Il limite della Trinità è di non inglobare il diavolo e formare la Quaternità”
C.G.J.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Regolamento universale
MessaggioInviato: lun 20 ago 2018, 23:22 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 18:39
Messaggi: 1486
bobmartin ha scritto:
Peccato, causa ferie questo tuo post mi era sfuggito.
A posteriori mi chiedo come sia andata la riunione e se e quante altre volte avrai cambiato idea (o se te l'avranno fatta cambiare).
Circa l'universalità della regola sono sostanzialmente d'accordo con te. Se l'obiettivo di un gioco è quello di aggregare, allora dispiace sentirsi discriminati per via di un cavillo che non modifica il gioco in sé, bensì il margine di sensibilità su di esso. Il pianeta sembra già abbastanza diviso per non trovare il modo - almeno in un puro divertimento - di conciliare le posizioni dei giocatori.
Circa i dadi che colpiscano qualcosa all'esterno o che vengano considerati validi se atterrano sulla faccia piatta delle pedine, sono neutrale. Fermo restando che non tutte le pedine sono completamente piatte (ci sono quelle rigate, quelle stondate, etc...), basterebbe saperlo prima e regolarsi di conseguenza.
In linea di massima terrei presente che meno discrezionalità c'è e meglio è per tutti. Sennò le regole non sono regole e va a finire che tutti gli animali della fattoria sono uguali, tranne alcuni (e non dico quali) che lo sono più degli altri.
Buona fine d'estate.


E' una regola delicata, non credo sia un problema cambiare idea, uno valuta dopo un periodo di tempo più aspetti anche a seconda del ruolo che ha, da giocatore non mi è mai piaciuta del tutto scritta così anche se sono d'accordo con l'impostazione che vuole dare al gioco.
Non si è potuto concludere niente di preciso ancora ma l'intenzione di unificare le cose e venirsi incontro c'è, non poteva essere altrimenti, è un obiettivo troppo importante da raggiungere anche in ottica di uniformare poi anche con USBGF. Questi sono cambiamenti maggiori e quindi una volta fatta la proposta da parte del board e della commissione WBGF sarà inoltrata alle federazioni che avranno il loro da dire, quindi è un processo abbastanza lungo anche perché ci sono delle proposte di modifica, che non hanno a che fare con l'unificazione, da parte di alcune federazioni.
Vedo che comunque non è un argomento di interesse per i giocatori italiani a parte tu, traggo la conclusione che va bene tutto, meglio lasciarlo a chi se ne occupa dei regolamenti, il CNB.

_________________
In backgammon la maggior parte delle volte non sappiamo con precisione cosa è giusto o sbagliato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Regolamento universale
MessaggioInviato: mar 21 ago 2018, 01:05 
Non connesso

Iscritto il: gio 29 lug 2010, 14:05
Messaggi: 739
Florin ha scritto:
traggo la conclusione che va bene tutto, meglio lasciarlo a chi se ne occupa dei regolamenti, il CNB.

Non parlo il politichese, ma immagino significhi che per ora ogni blocco del mondo si terrà I suoi tornei. Non avevo dubbi.
Grazie comunque di averci provato. :wink:

_________________

“Il limite della Trinità è di non inglobare il diavolo e formare la Quaternità”
C.G.J.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Regolamento universale
MessaggioInviato: mar 21 ago 2018, 08:40 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 18:39
Messaggi: 1486
bobmartin ha scritto:

Non parlo il politichese, ma immagino significhi che per ora ogni blocco del mondo si terrà I suoi tornei. Non avevo dubbi.
Grazie comunque di averci provato. :wink:[/quote]

Da dove ti risulta questo ? La mia sensazione è che da aprile 2019 quando c'è Budva in poi molto probabilmente potrai giocare in molti dei tornei europei. Riguardo Italia bisogna vedere il Cnb come si comporterà davanti alla proposta di modifica del regolamento, così come altri paesi. Potrebbe anche succedere che la legal/illegal move venga lasciata come opzione, sarà il direttore del singolo torneo a scegliere, mi pare nel circuito americano ABT funzioni cosi con questa e la regola dei dadi sulle pedine.

_________________
In backgammon la maggior parte delle volte non sappiamo con precisione cosa è giusto o sbagliato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Regolamento universale
MessaggioInviato: mar 21 ago 2018, 09:35 
Non connesso

Iscritto il: gio 29 lug 2010, 14:05
Messaggi: 739
Florin ha scritto:
Da dove ti risulta questo ? La mia sensazione è che da aprile 2019 quando c'è Budva in poi molto probabilmente potrai giocare in molti dei tornei europei.

Mi risulta dal fatto che la tua sia una sensazione e che da qui a 10 mesi ci sia un'eternità. Ad ogni modo a me non cambierà nulla: qualche tappa italiana resterà offlimits e, per una questione di budget, fare 2/3 tornei in europa o fare una bella vacanza a Cipro farà lo stesso.
Hai fatto comunque un buon tentativo.

_________________

“Il limite della Trinità è di non inglobare il diavolo e formare la Quaternità”
C.G.J.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Regolamento universale
MessaggioInviato: mar 21 ago 2018, 10:17 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 18:39
Messaggi: 1486
bobmartin ha scritto:
Hai fatto comunque un buon tentativo.


L'obiettivo è avere un unico regolamento, non più uno legal e uno non legal move e questo sarà raggiunto, te lo do per certo.
Riguardo il tuo problema, se alcune federazioni vorranno tenere a tutti i costi la legal move come è ora è una cosa che ci sta e EUBGF si deve adeguare quando rilascerà il nuovo regolamento.

_________________
In backgammon la maggior parte delle volte non sappiamo con precisione cosa è giusto o sbagliato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Regolamento universale
MessaggioInviato: gio 23 ago 2018, 08:57 
Non connesso

Iscritto il: mar 13 mar 2007, 09:06
Messaggi: 2576
Florin: pensi veramente che chi ha appoggiato la legal move e affrontato il disorientamento dei giocatori e conseguente apprezzamto possa fare marcia indietro. Ci vogliamo prendere per il culo ?
Abbiamo organizzazioni che la usano senza alcuna nota negativa e altre che perseverano nel non applicarla, bene! Qui si ferma la storia.

Se in via subordinata ad un torneo “speciale” vorranno accontentare Fornasir (non mi pare che arda un paladino della illegal), va bene, NP, importante che ci sia armonia e non cacacazzi.
Attenzione: Le deroghe esistono ma il principio di base rimane.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Regolamento universale
MessaggioInviato: ven 24 ago 2018, 21:04 
Non connesso

Iscritto il: gio 29 lug 2010, 14:05
Messaggi: 739
alfonso ha scritto:
Pensi veramente che chi ha appoggiato la legal move e affrontato il disorientamento dei giocatori e conseguente apprezzamto possa fare marcia indietro. Ci vogliamo prendere per il culo ?

Al, su questo hai ragione al 100%.
Se in Europa (EUBGF) esistesse l'apprezzamento di cui parli allora non si tornerà mai indietro.
Da ciò deduco che o hai ragione tu e niente sarà fatto, oppure Florin e tra un anno, o quando sarà, si troverà un compromesso tra mondo legal e no legal. Poiché sono scettico di natura, immagino che chi ha cambiato la regola sapeva ciò che faceva. :)

_________________

“Il limite della Trinità è di non inglobare il diavolo e formare la Quaternità”
C.G.J.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Regolamento universale
MessaggioInviato: ven 24 ago 2018, 23:46 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 18:39
Messaggi: 1486
alfonso ha scritto:
Florin: pensi veramente che chi ha appoggiato la legal move e affrontato il disorientamento dei giocatori e conseguente apprezzamto possa fare marcia indietro. Ci vogliamo prendere per il culo ?
Abbiamo organizzazioni che la usano senza alcuna nota negativa e altre che perseverano nel non applicarla, bene! Qui si ferma la storia.

Se in via subordinata ad un torneo “speciale” vorranno accontentare Fornasir (non mi pare che arda un paladino della illegal), va bene, NP, importante che ci sia armonia e non cacacazzi.
Attenzione: Le deroghe esistono ma il principio di base rimane.


Arda viene da una certa cultura dove tutti sono come BobMartin circa, mi ha spiegato anche altre cose.
Fare marcia indietro cosa implica ? Ora cosa succede con uno che dice non ha visto ?
Un bel niente, quindi se uno vuole può continuare a giocare come prima rilevando tutte le mosse illegali, la garanzia che anche l'altro lo fa non c'è in nessuno dei 2 casi. Togliere l'obbligo morale poi non è fare marcia indietro, rimane da vedere se conta aver schiacciato l'orologio (come da Arda ) o il prossimo lancio dei dadi come è ora, io sono per quest'ultima, dare un ulteriore tempo vuol dire rimanere nel legal move.
Chi l'ha introdotta non mi aspetto cambi idea facilmente ma altri si, infatti se ne sta discutendo, ci sono varie soluzioni per venire a capo a Budva dove WBF e EUBGF sono partner.
Non credi avere un unico regolamento sia un passo avanti ?

_________________
In backgammon la maggior parte delle volte non sappiamo con precisione cosa è giusto o sbagliato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Regolamento universale
MessaggioInviato: sab 25 ago 2018, 10:15 
Non connesso

Iscritto il: gio 29 lug 2010, 14:05
Messaggi: 739
Florin ha scritto:
Arda viene da una certa cultura dove tutti sono come BobMartin circa, mi ha spiegato anche altre cose.

Quelli come bobmartin chiedono solo il diritto di poter partecipare ai tornei avvisando il proprio avversario che non correggeranno un'eventuale loro mossa illegale: a questo semmai ci deve pensare l'arbitro. E altresì di avvisarlo che non vogliono essere corretti, perché ritengono una vergogna poter vincere un match grazie a una concessione del genere.
Quanto all'orologio mi è abbastanza indifferente. Certo che se non farà fede lo stop del tempo, allora, caro Florin, si assisterà alla corsa di chi lancia più velocemente i dadi :D
Ora scappo a Grado. Vieni a sfidarmi? ;)
Ciao

_________________

“Il limite della Trinità è di non inglobare il diavolo e formare la Quaternità”
C.G.J.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Regolamento universale
MessaggioInviato: dom 26 ago 2018, 08:50 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 18:39
Messaggi: 1486
bobmartin ha scritto:
Quelli come bobmartin chiedono solo il diritto di poter partecipare ai tornei avvisando il proprio avversario che non correggeranno un'eventuale loro mossa illegale: a questo semmai ci deve pensare l'arbitro. E altresì di avvisarlo che non vogliono essere corretti, perché ritengono una vergogna poter vincere un match grazie a una concessione del genere.
Quanto all'orologio mi è abbastanza indifferente. Certo che se non farà fede lo stop del tempo, allora, caro Florin, si assisterà alla corsa di chi lancia più velocemente i dadi :D
Ora scappo a Grado. Vieni a sfidarmi? ;)
Ciao


I turchi e altri paesi del est Europa mi risultano che partecipano ai tornei legal move ma non ne vedo tanti e non sapremmo mai chi non va se è per tuo stesso motivo e chi va come si comporta.
Sempre qualche secondo in più è per il giocatore e l'arbitro per rilevare la mossa illegale, se a qualcuno piace vincere così io che vengo dagli scacchi non mi scandalizzo ma altri forse si, non credo proprio che come dici tu sarà una pratica comune. Il fai play esiste sempre e non tutti sono disposti a fare brutte figure.

_________________
In backgammon la maggior parte delle volte non sappiamo con precisione cosa è giusto o sbagliato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Regolamento universale
MessaggioInviato: gio 30 ago 2018, 23:51 
Non connesso

Iscritto il: mar 13 mar 2007, 09:06
Messaggi: 2576
faccio fatica a esprire il concetto perchè non ho alcun desiderio di ledere le sensibilità altrui:
- all'inizio ci volevano far credere che la WBF era la Federazione Mondiale. I giocatori non si ponevano il problema se fosse vero o falso, semplicemente seguivano la corrente secondo convenienza o atto acquisito.
- il sottoscritto si pose delle domande e si dette delle risposte, da li iniziò una lunga serie di polemiche, mi sentivo preso per i fondelli, ma i giocatori perseveravano a fregarsene
- a distanza di tempo trovai altri come me e partì NON una crociata contro BENSI' un azione organizzativa diversa, trasparente, economica e gestita dai giocatori stessi.

La wbf si è sempre considerata la tenutaria di valori etici unici( questo va benissimo, peggio sarebbe il contrario), lo stesso dicansi per le regole. Questi due aspetti sono stati e lo sono tutt'ora determinanti affinchè possa affermare la sua unicità.
A Marco o Arda sai che gliene frega della regola.... a loro interessa la sostanza per il ruolo che occupano. Sono organizzatori e seguono la politica del tornaconto com'è giusto che sia. Essere unici, quindi differenti, li innalza, uniformarsi li appiattisce. Ciò vale soprattutto per la wbf, Arda sta alla cassa e lo dico con stima per un organizzatore che ha capovolto il circuito dei tornei internazionali. Oggi è il migliore.

Quindi quando sento parlare di regole mi riporto al passato di quando volevano somministrare pillole di correttezza che altro non erano che espedienti per dire "noi siamo i tenutari della legalità".
L'EUBGF, diversamente, seppur affetta da "brancaleonismo", ha segnato un passagio diverso: sentiti esperti giocatori, consultati i maggiori gruppi organizzativi d'oltre oceano ha redatto un regolamento scritto da un giocatore avvocato che. seppure migliorabile. ha segnato un nuovo percorso, a mio parere di gruppo e non di facciata.

Per questo seguo la sua scia, mi pare più corretta questa impostazione colleggiale e della legal move non so che dire, se ad alcuni non piace rispetto la loro idea, importante che loro rispettino la mia.
al.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 10 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group. Color scheme by ColorizeIt!
Traduzione Italiana phpBB.it
[ Time : 0.085s | 12 Queries | GZIP : Off ]