Backgammon.it

La tua guida on-line di backgammon
Oggi è sab 22 set 2018, 01:05

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 27 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: son cecato?
MessaggioInviato: mar 17 apr 2018, 13:54 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ott 2007, 11:56
Messaggi: 2122
Località: milano
C'è questa discussione sul forum USA, con un link al video.

Si discute se muovere la mano verso il cubo sia da considerarsi un cubo a tutti gli effetti.
Non voglio riaprire la discussione qui, ma solo capire se sono cecato, in quanto nel video non vedo proprio la mano spostarsi verso il cubo.
Grazie

_________________
Link a Circolo del Backgammon Milano su Facebook


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: son cecato?
MessaggioInviato: mar 17 apr 2018, 15:19 
Non connesso

Iscritto il: mar 13 mar 2007, 09:06
Messaggi: 2553
Credo ci sia stata una indecisione e l’altro ha precisato che un eventuale azione di solo avvicinamento al cubo avrebbe sancito l’offerta.
Se posso dire la mia opinione sta storia del cubo lascia molto a desiderare o meglio a non desiderare che succeda.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: son cecato?
MessaggioInviato: mar 17 apr 2018, 15:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ott 2007, 11:56
Messaggi: 2122
Località: milano
Quello che intendevo è che nella discussione sul forum USA, tutti a dire che il gesto è stato molto evidente, ma nel video io non lo vedo proprio.
Ripeto, son cecato?

_________________
Link a Circolo del Backgammon Milano su Facebook


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: son cecato?
MessaggioInviato: mar 17 apr 2018, 16:35 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 18:39
Messaggi: 1451
C'e un piccolo movimento prima di lanciare i dadi e dopo averci pensato a lungo, a quanto pare in Usa sarebbe sufficiente dove c'e la regola "Reaching in the direction of the cube".
Queste cose sono sempre al limite della sportività a mio avviso. Voglio dire se uno vuole avere una reazione credo che i metodi leciti ci sono, già il fatto di fermarsi a lungo basta, ovvio che uno pensa a cubare, è l'altro che non si deve tradire.
A poker è permesso di fare ciò, uno può anche fare domande, a bg la regola non fa altro che penalizzare gli inesperti.
A me sorprende la differenza di giudizio fra stessi situazioni in giochi simili, a bg se non dici al avversario di schiacciare l'orologio è considerato antisportivo mentre a scacchi non lo è per niente.

_________________
In backgammon la maggior parte delle volte non sappiamo con precisione cosa è giusto o sbagliato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: son cecato?
MessaggioInviato: mar 17 apr 2018, 16:40 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 13 mar 2007, 09:40
Messaggi: 2336
Località: Milano
Minuto 40:10

_________________
melzino


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: son cecato?
MessaggioInviato: mar 17 apr 2018, 16:55 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ott 2007, 11:56
Messaggi: 2122
Località: milano
Grazie, Carlo. Ho confuso quel movimento col tirare su i dadi, che invece erano già nel bussolotto.

_________________
Link a Circolo del Backgammon Milano su Facebook


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: son cecato?
MessaggioInviato: mar 17 apr 2018, 17:06 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 13 mar 2007, 09:40
Messaggi: 2336
Località: Milano
Florin ha scritto:
A poker è permesso di fare ciò, uno può anche fare domande, a bg la regola non fa altro che penalizzare gli inesperti.

In teoria la regola nasce per tutelare gli inesperti, che vedendo l'altro che si avvicina al cubo potrebbero tradirsi e passare senza che lui abbia portato a compimento il gesto.

_________________
melzino


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: son cecato?
MessaggioInviato: mar 17 apr 2018, 17:47 
Non connesso

Iscritto il: mer 28 mar 2007, 18:39
Messaggi: 1451
melzino ha scritto:
In teoria la regola nasce per tutelare gli inesperti, che vedendo l'altro che si avvicina al cubo potrebbero tradirsi e passare senza che lui abbia portato a compimento il gesto.


Mah, per me più facile che uno tocchi il cubo per sbaglio, per riposizionarlo semplicemente, alla fine tutto viene rimandato alla sportività dei giocatori. Qui il giocatore è stato bravo nel solo evidenziare il fatto, senza reclamare.

_________________
In backgammon la maggior parte delle volte non sappiamo con precisione cosa è giusto o sbagliato.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: son cecato?
MessaggioInviato: mer 18 apr 2018, 23:12 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 15 lug 2013, 22:55
Messaggi: 65
Località: Pesaro
Da inesperto del live quale sono vi chiedo:
1/ questa regola vale anche da noi in Italia?
2/ e in un torneo Europeo o comunque fuori dall'Italia ... che ne so metti il Nordic Open o a Cipro?

meglio sapere come si sta al tavolo prima di avere controversie!!

pero' il mio punto di vista e' che se si gioca con l'orologio io non ci vedo niente di antisportivo a pensare anche 10 minuti del mio tempo
... se poi tu sei uno che di questi giochini ne abusi son cavoli tuoi ... vedrai che alla fine muovi ... e anche velocemente (dopo)

inoltre "anche se" ci fosse un pizzico di malizia a fare una cosa del genere, non ci vedo nulla di male o antisportivo
e' semplicemente il "sale" di una partita ... ed e' il metodo migliore per un inesperto per farsi le ossa!!!
e poi non potresti essere semplicemente indeciso ed essere talmemte concentrato da perdere la sincronia pensiero/azione ... cosi' da fare un movimento del corpo involontario??
... a voi non capita mai??


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: son cecato?
MessaggioInviato: gio 19 apr 2018, 08:24 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 13 mar 2007, 09:40
Messaggi: 2336
Località: Milano
KobZero ha scritto:
Da inesperto del live quale sono vi chiedo:
1/ questa regola vale anche da noi in Italia?
2/ e in un torneo Europeo o comunque fuori dall'Italia ... che ne so metti il Nordic Open o a Cipro?

In generale la regola esiste dappertutto e da anni, scritta più o meno sempre così: "ciascuna azione che possa far intendere che vuoi raddoppiare comporta l'obbligo di raddoppiare".

E' una regola soggetta ovviamente all'interpretazione del direttore di gara.

Se tocchi il cubo, poi ti accorgi che sei too good e lo rimetti giù, mi sembra giusto che tu sia obbligato a raddoppiare (sei stato impulsivo e hai commesso un errore).
Forse era successo a farcitone in finale a Londra con Jansari o ricordo male?

Se, come nel video, fai un gesto inconsulto verso il cubo, poi ti fermi e tiri subito i dadi, è discutibile. Il consenso sul forum americano era che:

- l'avversario ha fatto bene a far notare la cosa e a non chiedere l'intervento del direttore, quindi condonando l'azione inconsulta
- se chiamato, il direttore avrebbe dovuto obbligare il giocatore a raddoppiare perché quell'azione altro non può essere se non andare verso il cubo per raddoppiare

KobZero ha scritto:
pero' il mio punto di vista e' che se si gioca con l'orologio io non ci vedo niente di antisportivo a pensare anche 10 minuti del mio tempo
... se poi tu sei uno che di questi giochini ne abusi son cavoli tuoi ... vedrai che alla fine muovi ... e anche velocemente (dopo)

Pensare è più che lecito, chi ha mai detto il contrario? Sono movimenti ambigui verso il cubo a essere condannati.

KobZero ha scritto:
inoltre "anche se" ci fosse un pizzico di malizia a fare una cosa del genere, non ci vedo nulla di male o antisportivo
e' semplicemente il "sale" di una partita ... ed e' il metodo migliore per un inesperto per farsi le ossa!!!

Nel backgammon moderno è considerato antisportivo. Io sono d'accordo.
La regola nasce proprio per punire comportamenti maliziosi, e in genere non comporta penalità quando è chiaro che si è trattato di un gesto involontario.

Aggiungo una considerazione. In Italia bisognerebbe stare più attenti alle procedure corrette di gioco.
Troppe volte vedo avversari che prendono i dadi troppo presto, fanno casino con le pedine scordandosi la posizione iniziale, tirano a mossa ancora in corso ecc...

In particolare, quando raddoppiati, se volete passare il cubo non dovete mai prenderlo in mano: o dite passo, o fermate l'orologio, o cominciate a mettere a posto le pedine.
Mai mai mai prendere il cubo in mano per rimetterlo in mezzo, potrebbe essere considerato un Take.

_________________
melzino


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: son cecato?
MessaggioInviato: gio 19 apr 2018, 09:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ott 2007, 11:56
Messaggi: 2122
Località: milano
melzino ha scritto:
Forse era successo a farcitone in finale a Londra con Jansari o ricordo male?

Era la finale di Monte Carlo 2011 contro Suzuki


melzino ha scritto:
Aggiungo una considerazione. In Italia bisognerebbe stare più attenti alle procedure corrette di gioco.
Troppe volte vedo avversari che prendono i dadi troppo presto, fanno casino con le pedine scordandosi la posizione iniziale, tirano a mossa ancora in corso ecc...

In particolare, quando raddoppiati, se volete passare il cubo non dovete mai prenderlo in mano: o dite passo, o fermate l'orologio, o cominciate a mettere a posto le pedine.
Mai mai mai prendere il cubo in mano per rimetterlo in mezzo, potrebbe essere considerato un Take.


Purtroppo molte persone non applicano il regolamento, a volte se ne fanno pure beffa; poi i giocatori che fanno notare le scorrettezze passano per rompicoglioni e quasi devono pentirsene.

Oltre alle scorrettezze citate da melzino, c'è anche questa, che sembra andar molto di moda ultimamente: mangia una pedina e tenendola in mano schiaccia l'orologio, poi la mette sul bar, facendo perdere un paio di secondi all'avversario.

_________________
Link a Circolo del Backgammon Milano su Facebook


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: son cecato?
MessaggioInviato: gio 19 apr 2018, 10:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 13 mar 2007, 09:40
Messaggi: 2336
Località: Milano
Passano gli anni e gli argomenti ritornano: viewtopic.php?f=2&t=1838&hilit=montecarlo+2011

_________________
melzino


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: son cecato?
MessaggioInviato: gio 19 apr 2018, 11:37 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: lun 07 set 2015, 13:09
Messaggi: 494
melzino ha scritto:
...
In particolare, quando raddoppiati, se volete passare il cubo non dovete mai prenderlo in mano: o dite passo, o fermate l'orologio, o cominciate a mettere a posto le pedine.
Mai mai mai prendere il cubo in mano per rimetterlo in mezzo, potrebbe essere considerato un Take
...


Grazie Carlo di queste puntualizzazioni.
Però vorrei riportarti cosa si legge sui libri di base:

"Se il giocatore rifiuta ( Pass ) prende il cubo e lo posiziona al centro della Tavola.
Il giocatore proponente vince il Game.
Si riposizionano le pedine per iniziare un nuovo Game."

A chi credere?
Accetterò il tuo consiglio di dire a voce cosa intendo fare... facendone una regola ferrea per non trovarmi in spiacevoli discussioni... e mai più toccherò il cubo per fare PASS...

ciaOsv

_________________
... OSVYX ...
http://bgtreviso.it/
sponsored by DAL NEGRO - http://www.dalnegro.com
seguici anche sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/TVbackgammon/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: son cecato?
MessaggioInviato: gio 19 apr 2018, 11:51 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ott 2007, 11:56
Messaggi: 2122
Località: milano
Direi di dare retta ai regolamenti vigenti. I libri di base non sono al passo con i regolamenti.

_________________
Link a Circolo del Backgammon Milano su Facebook


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: son cecato?
MessaggioInviato: gio 19 apr 2018, 12:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: mar 30 ott 2007, 11:56
Messaggi: 2122
Località: milano
Nel senso che 'paese che vai, regolamento che trovi'
I 'libri di base' solitamente vengono ristampati copia e incolla sull'edizione originale, con i limiti che conseguono.

Il regolamento CNB (EUBGF) al proposito stabilisce:

(iii) ACCETTARE/RIFIUTARE UN RADDOPPIO – Normalmente si accetta un raddoppio
ponendo il cubo al proprio lato della tavola (atto fisico) e dicendo “accetto” o un termine
affine (atto verbale). Il cubo deve quindi essere posto all’interno del perimetro della
tavola da gioco, visibile a entrambi i giocatori, dal lato del giocatore che ha accettato il
raddoppio. Generalmente si rifiuta un raddoppio rimettendo il cubo al centro, con la
faccia ‘1’ o ‘64’ visibile dall’alto (atto fisico) e dicendo “passo” o un termine affine (atto
verbale). Nelle partite disputate con orologio, il giocatore che accetta il raddoppio deve
anche attivare il tempo dell’avversario; il giocatore che rifiuta il raddoppio deve mettere
in pausa l’orologio. A prescindere da quanto sopra specificato, il solo atto verbale o il
solo atto fisico, sono sufficienti, a seconda dei casi, come rifiuto o accettazione.

_________________
Link a Circolo del Backgammon Milano su Facebook


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 27 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 12 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group. Color scheme by ColorizeIt!
Traduzione Italiana phpBB.it
[ Time : 0.099s | 14 Queries | GZIP : Off ]